Pulizia del condizionatore: come fare?

Pulire il condizionatore per farlo rendere al meglio

Ogni condizionatore dispone di una serie di elementi che devono essere regolarmente puliti; si tratta di operazioni semplici ma importanti, che consentono di mantenere efficiente il condizionatore evitando sprechi di energia o blocchi improvvisi e al tempo stesso di mantenere pulita l'aria che viene erogata.

La pulizia del condizionatore va svolta almeno una volta all'anno, preferibilmente prima dell'inizio dell'estate, quando l'utilizzo del condizionatore diventa più frequente. Gli elementi coinvolti nella pulizia sono principalmente tre: il guscio, i filtri e l'unità esterna.

Prima di iniziare qualsiasi attività di pulizia è molto importante ricordarsi di staccare la corrente elettrica; questo vi permetterà di lavorare in assoluta sicurezza.

     idraulica Arturo Mancini

Una volta staccata la corrente potete iniziare pulendo il guscio del condizionatore, sia internamente che esternamente, assicurandovi di eliminare tutti i sedimenti di polvere e sporco che si sono accumulati nel corso del tempo. Questa operazione può essere svolta con un panno umido o un piccolo aspirapolvere.

pulizia condizionatore pesaro fano cattolica

Smontaggio del guscio esterno di un condizionatore

La pulizia del filtro è una delle attività più importanti da svolgere. I condizionatori possono essere dotati di due tipologie di filtro: alcuni modelli infatti abbinano ai classici filtri antipolvere anche dei filtri a carboni attivi, utili a rimuovere i cattivi odori e rendere inattivi eventuali gas novici per la salute.

Per la pulizia dei filtri antipolvere occorre sfilare il filtro dai binari e pulire accuratamente con acqua e sapone neutro, assicurandosi di risciaquarlo più volte. Il filtro può essere poi asciugato con un panno morbido e reinserito nel suo alloggiamento una volta asciutto. Per quanto riguarda i filtri a carboni attivi, vanno sostituiti quelli esausti mentre quelli ancora buoni possono essere lavati sempre con acqua e sapone neutro. Consigliamo comunque di verificare sempre nel libretto di istruzioni del proprio condizionatore se vi siano indicazioni particolari per questa tipologia di filtro. Suggeriamo inoltre di lasciare asciugare all'aria aperta i filtri a carboni attivi.

pulizia unità esterna condizionatore

Anche l'unità esterna del condizionatore va pulita regolarmente

L'ultimo elemento da prendere in considerazione nelle attività di pulizia riguarda l'unità esterna del condizionatore. Esternamente infatti tendono ad accumularsi polvere, pollini e foglie che intasano i filtri presenti sull'unità esterna e diminuiscono la resa del condizionatore. Questa operazione può essere svolta autonomamente se l'unità esterna è facilmente accessibile; nel caso in cui si trovi in una posizione difficile da raggiungere, consigliamo di rivolgersi ad un tecnico specializzato.

Una volta terminate le operazioni di pulizia occorre ripristinare la corrente e accendere il condizionatore per circa un'ora, assicurandosi di avere un'adeguata aerazione.

Se svolta regolarmente e in maniera accurata la pulizia del condizionatore consente di mantenere alta l'efficienza e di ottenere prestazioni elevate. Per ogni ulteriore chiarimento potete fare riferimento al libretto di istruzioni in dotazione con il condizionatore stesso.

 

Altri articoli consigliati

Come scegliere il condizionatore

 

Articoli correlati
Scarica subito il tuo buono sconto!
visita il nostro blog
Sfoglia il Prontuario Siderurgia
Sfoglia il catalogo Termoidraulica
Scarica subito il tuo buono sconto!
visita il nostro blog
Sfoglia il Prontuario Siderurgia
Sfoglia il catalogo Termoidraulica